Soundwatching

Foto-Musica
   Sonorizzazioni 
      Foto-Songs
         Soundwatching

Soundwatching è un neologismo che ricorda “Birdwatching”. Si tratta della capacità di osservare-ascoltare-riconoscere i suoni del paesaggio che ci circonda, con l’obiettivo di una maggiore sensibilità sociale e musicale verso i contesti acustici che noi stessi contribuiamo a creare. Nasce nel quadro delle programmazioni di Rive-Gauche Concerti quale sviluppo ulteriore dei progetti di Foto-Musica, proponendo una fruizione consapevole e musicalmente responsabile del nostro paesaggio sonoro e dei foto-suoni. 

Dal 26 ottobre 2019 sono state ideate Passeggiate Soundwatching”, “Musiche cangianti itineranti, “Musiche accoglienti”, che possono considerarsi tre delle possibili modalità attraverso cui si esprime questa recente inflessione della Foto-Musica, con alto coinvolgimento crea(t)tivo del pubblico nelle performance e nella stessa progettazione e con massima attenzione per i diversi punti di vista e di ascolto.

C’è nel Soundwatching un aspetto importante di “green policy”, dove la sensibilizzazione nei confronti delle problematiche dell’inquinamento acustico, specie se affrontato da chi ha una specifica frequentazione nel campo dei suoni e della loro organizzazione, può aprire a un’utilizzo più funzionale della creatività contemporanea. 

L’idea del Soundwatching, con le sue passeggiate e i suoi progetti accoglienti (mai invasivi!) di sonorizzazione ecologica di parchi e luoghi en plein air, fa sì che la musica possa essere da un lato riflessione sul silenzio e dall’altro armonizzazione attenta di realtà acustiche che chiedono aiuto non solo per il bene del nostro ambiente ma anche del nostro udire e sentire.

Vezzolano 26.10 (2)

Breve storia del Soundwatching

Il 26 ottobre 2019, contestualmente alla 34ª rassegna “Musiche in Mostra 2019 – Soundwatching”, abbiamo progettato una passeggiata Soundwatching nei dintorni dell’Abbazia di Vezzolano invitando il pubblico ad ascoltare, semplicemente ascoltare. C’è stato, all’interno della passeggiata, un intervento a sorpresa dei Musicanti di Riva presso Chieri diretti da Domenico Torta e la passeggiata è stata seguita da due performance elettroniche con mandala sociale e foto-musiche di quattordici compositori scelti in collaborazione con il Conservatorio di Milano: 
{►♫} Geronimo Cappelli, 
{►♫} Davide Cerquetti, 
{►♫} Danilo Comitini, 
{►♫} Roberto de Mattia, 
{►♫} Hussein Elhakim Djouab, 
{►♫} Cesare Gallo e Massimo Avantaggiato, 
{►♫} Sara Lattuada, 
{►♫} Alessandro Mazzocchetti, 
{►♫} Sofija Milutinovic, 
{►♫} Vittorio Piredda Virgilio, 
{►♫} Luca Ricci, 
{►♫} Francesco Sgarbi, 
{►♫} Irena Zlateva.
La prima performance è avvenuta 
all’interno dell’Abbazia e la seconda a Palazzo Grosso, sede del Museo del Paesaggio Sonoro.
{►♫} Qui una presentazione di Riccardo Piacentini che dà alcune chiavi di lettura dell’iniziativa.
{►♫} Qui un video-trailer a cura di Federico Primavera sul mandala post-Soundwatching all’Abbazia di Vezzolano. 

Nel 2020, oltre a una serie in progress di reportage acustici dal titolo {►♫} “Soundwatching da Torino ai tempi del Coronavirus”, sono in cantiere undici eventi organici di Soundwatching tra il 12 ottobre e il 6 dicembre, contestualmente alla 35ª rassegna “Musiche in Mostra” che non a caso avrà per sottotitolo “Soundwatching reloaded”. I luoghi individuati sono il Borgo Medievale di Torino, il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea per una passeggiata Soundwatching che approderà a una performance nella Sala Alessandra Tesi in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, il Parco del Castello Cavour di Santena (22 novembre e 6 dicembre) per due passeggiate sonore con esposizione di quadri di Silvana Castellucchio immersi nel verde del parco e suoni del silenzio, l’Auditorium Foro Boario e il Liceo Musicale Ego Bianchi di Cuneo, l’Istituto Comprensivo di Saluzzo (con l’improviser Lelio Giannetto e il METS). Tutti questi eventi saranno accompagnati e/o seguiti da performance di musica contemporanea, in due casi anche da mandala sociali guidati dal Centro Territoriale Giorgio Bisacco con musiche di giovani compositori.

Prossimi eventi
con Foto-Musica e Soundwatching