Soundwatching

Foto-Musica
   Sonorizzazioni 
      Foto-Songs
         Soundwatching

Soundwatching è un neologismo che ricorda “Birdwatching”. Si tratta della capacità di osservare-ascoltare-riconoscere i suoni del paesaggio che ci circonda, con l’obiettivo di una maggiore sensibilità sociale e musicale verso i contesti acustici che noi stessi contribuiamo a creare. Nasce nel quadro delle programmazioni di Rive-Gauche Concerti quale sviluppo ulteriore dei progetti di Foto-Musica, proponendo una fruizione consapevole e musicalmente responsabile del nostro paesaggio sonoro e dei foto-suoni. 

Dal 26 ottobre 2019 sono state ideate Passeggiate Soundwatching”, “Musiche cangianti itineranti, “Musiche accoglienti”, che possono considerarsi tre delle possibili modalità attraverso cui si esprime questa recente inflessione della Foto-Musica, con alto coinvolgimento crea(t)tivo del pubblico nelle performance e nella stessa progettazione e con massima attenzione per i diversi punti di vista e di ascolto.

C’è nel Soundwatching un aspetto importante di “green policy”, dove la sensibilizzazione nei confronti delle problematiche dell’inquinamento acustico, specie se affrontato da chi ha una specifica frequentazione nel campo dei suoni e della loro organizzazione, può aprire a un’utilizzo più funzionale della creatività contemporanea. 

L’idea del Soundwatching, con le sue passeggiate e i suoi progetti accoglienti (mai invasivi!) di sonorizzazione ecologica di parchi e luoghi en plein air, fa sì che la musica possa essere da un lato riflessione sul silenzio e dall’altro armonizzazione attenta di realtà acustiche che chiedono aiuto non solo per il bene del nostro ambiente ma anche del nostro udire e sentire.

Vezzolano 26.10 (2)

Breve storia del Soundwatching

Il 26 ottobre 2019, contestualmente alla 34ª rassegna “Musiche in Mostra 2019 – Soundwatching”, abbiamo progettato una passeggiata Soundwatching nei dintorni dell’Abbazia di Vezzolano invitando il pubblico ad ascoltare, semplicemente ascoltare. C’è stato, all’interno della passeggiata, un intervento a sorpresa dei Musicanti di Riva presso Chieri diretti da Domenico Torta e la passeggiata è stata seguita da due performance elettroniche con mandala sociale e foto-musiche di quattordici compositori scelti in collaborazione con il Conservatorio di Milano: 
{►♫} Geronimo Cappelli, 
{►♫} Davide Cerquetti, 
{►♫} Danilo Comitini, 
{►♫} Roberto de Mattia, 
{►♫} Hussein Elhakim Djouab, 
{►♫} Cesare Gallo e Massimo Avantaggiato, 
{►♫} Sara Lattuada, 
{►♫} Alessandro Mazzocchetti, 
{►♫} Sofija Milutinovic, 
{►♫} Vittorio Piredda Virgilio, 
{►♫} Luca Ricci, 
{►♫} Francesco Sgarbi, 
{►♫} Irena Zlateva.
La prima performance è avvenuta 
all’interno dell’Abbazia e la seconda a Palazzo Grosso, sede del Museo del Paesaggio Sonoro.
{►♫} Qui una presentazione di Riccardo Piacentini che dà alcune chiavi di lettura dell’iniziativa.
{►♫} Qui un video-trailer a cura di Federico Primavera sul mandala post-Soundwatching all’Abbazia di Vezzolano. 

Nel 2020, oltre a una serie di reportage acustici in progress dal titolo {►♫} Soundwatching da Torino, ai tempi del Coronavirus”, sono stati messi in cantiere undici eventi organici di Soundwatching tra il 12 ottobre e il 6 dicembre, contestualmente alla 35ª rassegna “Musiche in Mostra” non a caso sottotitolata “Soundwatching reloaded”.

A seguito della grave emergenza sanitaria, questi eventi sono stati per la maggior parte spostati al giugno 2021. I luoghi individuati sono il Borgo Medievale di Torino per le passeggiate virtuali del 12, 19, 26 giugno e 3, 10 luglio), il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea per una passeggiata Soundwatching in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Castello che approda a una performance elettronica nella Sala Alessandra Tesi in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano la mattina del 20 giugno, il Parco del Castello Cavour di Santena per una passeggiata sonora con esposizione di quadri di Silvana Castellucchio immersi nel verde del parco e suoni del silenzio il pomeriggio del 20 giugno, il Conservatorio di Cuneo (con Elio Martusciello e il METS Scuola di Musica Elettronica) per una tre giorni di laboratori e performance videoregistrate a porte chiuse e rese pubbliche sul canale YouTube di Rive-Gauche Concerti a partire dal 17 luglio. Tutti questi eventi sono accompagnati e/o seguiti da performance di musica contemporanea, in due casi anche da mandala sociali condotti dal Centro Territoriale Giorgio Bisacco con musiche acusmatiche di compositori selezionati in collaborazione del Conservatorio di Milano.

Ecco gli undici compositori selezionati ed eseguiti in prima assoluta, molti dei quali under 35:
Matteo Bergamin,
Gennaro Bianchi,
Hussein Elhakim Djouab,
Hadi Farahmand,
Giovanni Frison,
Cesare Gallo e Massimo Avantaggiato,
Gianca Liano,
Alessandro Mazzocchetti,
Sofija Milutinovic,
Alessandro Pini.

Prossimi eventi
con Foto-Musica e Soundwatching

Soundwatching! “Osservare”, ascoltare, riconoscere. Come i pennuti in “birdwatching” così i suoni in “soundwatching”. Questo neologismo ci accompagnerà nelle nostre imminenti passeggiate soundwatching, in Egitto dal 3 al 9 settembre, in Argentina dal 25 settembre al 9 ottobre, all’Abbazia di Vezzolano il 26 ottobre per il primo concerto di Musiche in Mostra. Avete scelto le scarpe? A proposito, l’immagine riproduce una fotografia che abbiamo scattato a Toronto di fronte al Bata Shoe Museum, luogo tutt’altro che prosaico dove il Duo Alterno tenne, scalzo, un memorabile concerto.

Lascia un commento