Duo Alterno per gli Amici della Musica di Udine

Martedì 18 maggio ore 19 gli Amici della Musica di Udine ospitano un insolito concerto del Duo Alterno. Udine, arriviamo! Sarà in modalità mista, con presenze contatissime di pubblico e con videostreaming in diretta dalla pagina Facebook degli Amici della Musica di Udine. Il titolo: MEMENTO HOMO. CONCERTO POETICO-SPIRITUALE.

Insolito perché? Perché, malgrado la dichiarata propensione del Duo alla contemporanea, questa volta il programma sembra volto al passato. Ma non si tratta di un’operazione convenzionale (d’altra parte il Duo si chiama Alterno non per nulla), né tanto meno si vuole vivere in un mondo parallelo a questo, soprattutto ora che in tempi di coronavirus riflettere è diventato un imperativo categorico per tutti.

Tre lavori su sei (quelli di Domenico Scarlatti, Gioachino Rossini, Francesco Paolo Tosti) sono stati scritti nell’ultimissima fase creativa del compositore, anzi due di questi (il “Salve Regina” di Scarlatti, qui presentato in una versione rivisitata dal Duo Alterno, e “Consolazione” di Tosti) sono considerati il testamento finale di una vita di capolavori, e intendiamo l’opera zeta che i musicologi hanno accertato essere l’ultimo brano composto dal compositore. Certo su “Consolazione” si potrebbe ancora discutere, data la lunga gestazione, ma non v’è dubbio che si tratta dell’ultimo ciclo di liriche completato da Tosti.

E poi ci sono tre pagine indelebili scritte tra fine Ottocento e primo Novecento, in realtà idealmente fuori da ogni tempo e con una carica poetico-spirituale quant’altre mai: sono, in ordine cronologico, di Giacomo Puccini, Erik Satie e Alfredo Casella, quest’ultima una rara pagina su testi mistici del poeta indiano Nobel della Letteratura Rabindranath Tagore.

Per chi volesse saperne di più, info dettagliate sul programma al link https://www.rivegaucheconcerti.org/duo-alterno/concerti/memento-homo-concerto-poetico-spirituale-a-udine/.

L’immagine riproduce una fotografia della Loggia di Lionello. La fotografia è stata scattata dal Duo Alterno in occasione di un suo precedente concerto a Udine.

Lascia un commento