...because open source matters

Casella - Liriche

Indice
Casella - Liriche
Note illustrative
Recensioni

CD Nuova Era prodotto da Rive-Gauche Concerti con il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione CRT.
Interpreti: Duo Alterno - Tiziana Scandaletti soprano, Riccardo Piacentini pianoforte


Estratto da "Casella - Liriche"


TRACKLIST

Alfredo Casella

Trois Lyriques op.9 (1905)
• Soir païen (testo di Samain)
• Soleils couchants (testo di Verlaine)
• En ramant (testo di Richepin)

Deux chansons anciennes op.22 (1913)
• Golden slumbers kiss your eyes (testo di anonimo XVII sec.)
• Flaïolet (testo di anonimo XVII sec.)

Sonnet op.16 (1910) (testo di Ronsard)

Nuageries (1903) (testo di Richepin)

La Cloche fêlée op.7 (1903) (testo di Baudelaire)

L'adieu à la vie op.26 (1915) (testi di Tagore, traduzioni di Gide)
• O toi, suprême accomplissement de la vie...
• Mort, ta servante, est à ma porte...
• A cette heure du départ...
• Dans une salutation suprême...

Tre canzoni trecentesche op.36 (1923)
• Giovane bella luce del mio core (testo di Cino da Pistoia)
• Fuor de la bella gaiba... (testo di ignoto)
• Amante sono, vaghiccia, di voi... (testo di ignoto)

Quattro favole romanesche op.38 (1923) (testi di Trilussa)
• Er coccodrillo
• La carità
• Er gatto e er cane
• L'elezzione der presidente

Il progetto

E' questo il terzo CD che Rive-Gauche Concerti - con il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione CRT e in collaborazione con Centro Studi Musicali Carlo Mosso e Biblioteca del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino - dedica alla musica vocale da camera del primo Novecento italiano.

Autori come Giorgio Federico Ghedini, cui fanno omaggio i primi due CD, e Alfredo Casella attendono ancora oggi uno studio sistematico per il quale il Duo Alterno, che dal 1997 promuove la musica italiana per voce e pianoforte dal Novecento storico ai contemporanei, sta adoperandosi attraverso la ricerca musicologica e l'esecuzione concertistica, sia in Italia che all'estero, di un repertorio che annovera tra le pagine più belle e al tempo stesso dimenticate della vocalità italiana.

Benché si tratti di un repertorio che non sfugge ai pregiudizi di chi, a quasi cent'anni di distanza, lo definisce tuttora "di nicchia", siamo certi, parafrasando Paul Feyerabend, che gli stereotipi delle vecchie messe in scena stanno cambiando rapidamente per generare nuovi allestimenti, nuovi stereotipi il cui ruolo è da sempre quello di andare oltre le temporanee sclerosi in cui la cultura parrebbe arenarsi…

… magari fuori dai luoghi rituali del teatro, osservando che tanta musica vocale, peraltro splendida e senza nulla togliere alle magnificenze del teatro d'opera, si è (ri)prodotta "in" e "per" altri contesti non meno significativi e importanti. Perché dimenticarla in una "nicchia"? (Riccardo Piacentini)



 

Rive-Gauche Concerti
Strada degli Alberoni 12/22, 10133 Torino - Tel. e fax +39.011.6614170
Copyright © 2017 Rive-Gauche Concerti