...because open source matters

I suoni delle cose

Article Index
I suoni delle cose
Legenda
Scritti
Recensioni
Audioesempi

 

Poetica del foto-suono tra Filosofia, E(ste)tica e Musica
Autore Riccardo Piacentini, Edizioni Curci, Milano 2011, pp. 352, libro + DVD, 37 euro
Legenda di Marco Revelli, testi per foto-musiche di Nadar e Sandro Cappelletto, 58 audioesempi con la voce di Tiziana Scandaletti

Presentazioni, conferenze, lezioni-concerto
sulla poetica del foto-suono

19 maggio 2013 ore 18, Torino, Salone Internazionale del Libro, Stand della Radiotelevisione Svizzera,
Presentazione "I suoni delle cose"
Con il Duo Alterno e Sergio Albertoni

17 aprile 2013 ore 18, Padova, Libreria la Feltrinelli in collaborazione con Università degli Studi
Conferenza-concerto "I suoni delle cose" 
Con il Duo Alterno e Sergio Durante

4 febbraio 2013 ore 18, Roma, Conservatorio di Santa Cecilia, Sala Accademica
Concerto-presentazione del libro "I suoni delle cose"
con il Duo Alterno, Sandro Cappelletto, Roberto Giuliani e Fausto Sebastiani

• 2 ottobre 2012 ore 20,30, Los Angeles, Walt Disney Hall / REDCAT,
Concerto "I suoni delle cose"
Con il Duo Alterno

• 27 settembre 2012 ore 18, New York, Istituto Italiano di Cultura
Conferenza-concerto “I suoni delle cose”
Con il Duo Alterno

• 25 luglio 2012 ore 19, Varsavia, Istituto Italiano di Cultura
Conferenza-concerto “I suoni delle cose”
Con il Duo Alterno

• 11 aprile 2012 ore 18, Venezia, Teatro La Fenice, Sale Apollinee
Conferenza-concerto “I suoni delle cose”
Con il Duo Alterno, Tiziana Agostini e Claudio Ambrosini

• 3 aprile 2012 ore 15,30, Bologna, Palazzo Marescotti, Centro La Soffitta
Conferenza-concerto “I suoni delle cose”
Con il Duo Alterno e Maurizio Giani

• 17 settembre ore 18, Torino, Teatro Vittoria, Festival MITO,
Conferenza-concerto "I suoni delle cose"
Con il Duo Alterno e Marco Revelli

Dal 1997 Riccardo Piacentini viaggia ininterrottamente per i cinque continenti raccogliendo “foto-suoni”, ossia registrando i suoni dei più diversi contesti (dal mercato popolare di Tashkent alle strade e metropolitane di mezzo mondo), per poi utilizzarli nelle sue composizioni e per farne oggetto di riflessione attraverso uno scandagliamento sistematico, e al tempo stesso creativo, della storia del pensiero filosofico dai pre-socratici ad oggi. Da questi quindici anni di esperienze di “foto-musica con foto-suoni”© nasce il volume I suoni delle cose, che racconta in chiave filosofico-musicale il pensiero, o meglio la “poetica”, che sta dietro al suo lavoro.

Con la complicità del soprano Tiziana Scandaletti, del musicologo e drammaturgo Claudio Ambrosini e del sociologo Marco Revelli, Piacentini indaga le linee guida del pensiero che rende la Musica consapevole della sua capacità di accogliere tutti i suoni del quotidiano nel quale viviamo immersi (i “suoni delle cose” appunto) posti legittimamente a fianco, e senza pregiudizi, dei suoni delle più blasonate tradizioni musicali. In tal senso il libro, arricchito da un DVD che riporta la versione interattiva del testo e cinquantotto di estratti di “foto-musica” con la voce proteica di Tiziana Scandaletti, si configura come vera e propria opera prima nel quadro delle attuali pubblicazioni che intersecano musica e filosofia.

Come dice Revelli nella sua Legenda introduttiva al libro: «La musica ha da sempre costituito oggetto d’interesse per la filosofia. Da Pitagora e Platone su su, lungo la storia del pensiero, fino ad Adorno e Rorty, i filosofi si sono tradizionalmente occupati della musica per assumerla nel proprio “ordine del discorso”. Per farne oggetto di pensiero. Meno consueto, anzi decisamente raro, il cammino inverso: che, cioè, un musicista si occupi “professionalmente” di filosofia, per incorporarla nella propria prassi creativa. Per trasformarla in “materia musicale”. Il libro è scritto come se fosse uno spartito. Con lo stile e il mestiere del compositore chiamato a porsi “in situazione” e “in relazione-con” gli elementi di un contesto, in un punto di osservazione su altri “paesaggi” – “paesaggio naturale”, “paesaggio umano”, “paesaggio sociale”, “paesaggio culturale” – titolari, ognuno, di una propria traccia sonora.»



 

Rive-Gauche Concerti
Strada degli Alberoni 12/22, 10133 Torino - Tel. e fax +39.011.6614170
Copyright © 2017 Rive-Gauche Concerti